1.jpg

ALLA FINE DEL BOSCO

ALLA FINE DEL BOSCO raccoglie al suo interno oltre due anni e mezzo di lavoro, trascorsi nell'area del Monte Pisano distrutta dall'incendio del Settembre 2018. Partendo dai resti del bosco bruciato, dove cenere e desolazione sembrano essere gli unici elementi dominanti, il libro si spinge oltre la monocromia del nero per seguire una storia all'ostinata ricerca di speranza e rinascita. Lasciandosi alle spalle tristezza e crinali inceneriti, queste fotografie si immergono nei colori di nuovi germogli pronti a invadere le svolte del lungo sentiero di cenere, con uno sguardo intimo e personale, sempre guidato dallo stupore per le piccole meraviglie che trovano riparo all'ombra dei nostri boschi.

copertina libro.jpg

- Copertina cartonata rigida
​- 132 pagine su carta 200 gr

- Formato chiuso 27x22 cm
- 91 fotografie a colori
- Testi e foto di Francesco Paci
- Prefazione di Marco Colombo



Prezzo 30 EURO (+eventuale spedizione)


 



Dalla prefazione a cura di Marco Colombo:
I fotografi che si dedicano alla natura spesso hanno il “vizio” (io per primo, un tempo) di rincorrere immagini singole, che colpiscano per bellezza e unicità, ma di non cercare il filo conduttore: quella linea invisibile, eppure così tangibile, che lega più immagini, per creare una storia. Invece Francesco ha subito dimostrato di aver preso un capo di quel filo e di averlo seguito, inerpicandosi sul monte alla ricerca della natura che rinasceva, sulle tracce della fenice. Perché è da quelle ceneri che nasceranno nuove piante, portate sotto forma di semi dal vento o dagli uccelli; e nuove aree aperte si costituiranno, radure importanti per piccoli rettili e farfalle.



Dall'introduzione dell'autore:

ALLA FINE DEL BOSCO ripropone quelle immagini che maggiormente riflettono il mio vissuto personale e spirituale trascorso dentro un bosco bruciato: le luci dell’alba e degli ultimi caldi raggi di sole, il grido del temporale e il profumo dei fiori, la forza del rovo che spacca il terreno sullo sfondo crepitante di tronchi abbrustoliti ancora in piedi. E' il richiamo della poiana che vola sopra la mia testa, e la scia luminosa della lucciola. E' la sveglia in piena notte per addentrarsi nel buio prima del sorgere del sole, e l’attesa della sera su un crinale nella morsa ghiacciata dell’inverno. E' l’inseguire una piccola traccia nel candore della neve, e il trovarsi sdraiato al fianco di un ruscello per provare a guardare il mondo dalla prospettiva degli insetti che lo abitano.
E' memoria di quei primi difficili mesi affrontati su un sentiero di cenere, alla scoperta di quella magia e quella bellezza che dentro qualunque bosco possono celarsi.



Pubblicato nel Giugno 2021 da Marchetti Editore